home

Giunta

 

Nunziante Picariello detto Tino – Sindaco – Presidente
 
Antonio Spagnuolo – Assessore – Vicesindaco
Politiche Sociali, Ambiente, Territorio, Protezione Civile.
 
Antonio Spagnuolo detto Tonino – Assessore
Manutenzione Strade, Verde Pubblico, Servizi di rete, Bilancio. 
 

 

1. La Giunta municipale è composta dal Sindaco che la presiede e dagli Assessori da lui nominati,in numero minimo due e massimo quattro. In essa deve essere assicurata la presenza di entrambi i sessi. Si prescinde da tale norma nel caso in cui negli eletti della lista di maggioranza non siano presenti entrambi i sessi o per indisponibilità all’accettazione della carica.

2. I soggetti chiamati alla carica di Vice Sindaco o assessore devono:

— essere in possesso dei requisiti di compatibilità ed eleggibilità alla carica di consigliere comunale;

— non essere coniuge, ascendente, discendente, parente o affine, fino al terzo grado, del Sindaco.

3. La Giunta nella sua prima seduta, prima di trattare qualsiasi altro argomento, esamina la condizione del Vice Sindaco e degli assessori in relazione ai requisiti di eleggibilità e compatibilità di cui al comma precedente.

 

Art. 24 La Giunta – Composizione e presidenza

 

1. La Giunta comunale è composta dal Sindaco che la presiede e da numero di assessori, compreso il Vice Sindaco, non inferiore a due e non superiore a quattro, secondo l’autonoma determinazione del Sindaco.

2. Possono essere nominati assessori anche cittadini non facenti parte del Consiglio, in possesso dei requisiti di compatibilità ed eleggibilità alla carica di consigliere comunale, nel numero massimo di due, per i due assessori eccedenti il minimo stabilito al paragrafo precedente. Gli assessori non consiglieri sono nominati, in ragione di comprovate competenze culturali, tecnico-amministrative. Gli assessori non consiglieri partecipano alle sedute del Consiglio comunale senza diritto di voto.

3. I componenti la Giunta comunale competenti in materia di urbanistica, di edilizia e di lavori pubblici devono astenersi dall’esercitare attività professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio comunale.

 

Art. 25 Competenze della Giunta

 

1. La Giunta collabora con il Sindaco nell’amministrazione del Comune ed opera attraverso deliberazioni collegiali.

2. La Giunta compie gli atti di amministrazione che non siano riservati dalla legge al Consiglio e che non rientrino nelle competenze, previste dalle leggi o dallo statuto, del Sindaco, degli organi di decentramento, del Segretario, del Direttore generale, se nominato, o dei responsabili dei servizi; collabora con il Sindaco nell’attuazione degli indirizzi generali del Consiglio, riferisce annualmente al Consiglio sulla propria attività e svolge attività propositive e di impulso nei confronti dello stesso.

3. È, altresì, di competenza della Giunta l’adozione dei regolamenti sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, nel rispetto dei criteri generali stabiliti dal Consiglio.

4. L’autorizzazione a promuovere e resistere alle liti, qualunque sia la magistratura giudicante ed il grado di appello, è di competenza della Giunta.

5. L’accettazione di lasciti e di donazioni è di competenza della Giunta salvo che non comporti oneri di natura finanziaria a valenza pluriennale, nel qual caso rientra nelle competenze del Consiglio.

 

Art. 26 Funzionamento della Giunta

 

1. L’attività della Giunta è collegiale, ferme restando le attribuzioni e le responsabilità dei singoli assessori.

2. La Giunta è convocata dal Sindaco che fissa gli oggetti all’ordine del giorno della seduta nel rispetto delle norme regolamentari.

3. Il Sindaco dirige e coordina l’attività della Giunta e assicura l’unità di indirizzo politico-amministrativo e la collegiale responsabilità di decisione della stessa.

4. Le sedute della Giunta non sono pubbliche. Il voto è palese salvo nei casi espressamente previsti dalla legge e dal regolamento. L’eventuale votazione segreta dovrà risultare dal verbale con richiamo alla relativa norma. In mancanza di diversa indicazione le votazioni si intendono fatte in forma palese.

5. Apposito regolamento disciplina il funzionamento della Giunta comunale.

 

(Statuto Comunale Approvato Con Delibera Consiliare n. 34 del 12/05/2000 integrato con le modifiche di cui alla Delibera Consiliare n. 16 del 08/07/2005)

tes

inf

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.144 secondi
Powered by Asmenet Campania